Così potete richiedere un prestito davvero economico:

Confronto di prestiti attraverso l’apposito strumento

Il vantaggio di un calcolatore di credito è evidente: otterrete un prestito migliore rispetto a quello che potreste ottenere andando in banca e richiedendo un prestito.

Ecco cosa sapere prima di richiedere un prestito …

Questo calcolatore di prestito funziona con le attuali condizioni di tutte le banche da noi “monitorate”. Esse vengono controllate quotidianamente. A questo proposito è stato appositamente sviluppato un programma.

I tassi di interesse indicati delle banche sono “tassi offerta”. Il tasso effettivo può essere maggiore. Questo perchè dipende da:

  1. La valutazione del vostro merito creditizio da parte della Banca

    Alcune banche stanno lavorando con interessi che dipendono dalla bonità. Questo significa che i clienti con ottimi rating pagano tassi di interesse più bassi. Quelli con le valutazioni non così buone devono pagare interessi più alti sul prestito.

    Quanto è migliore il merito creditizio del debitore, minore è il rischio per la banca di avere futuri problemi di credito. Quindi un buon merito creditizio è premiato da bassi tassi di interesse.

    D’altra parte ci sono banche che hanno un tasso standard per tutti i clienti. Questo si chiama tasso di interesse indipendente. Scoprirete con quale variante una banca lavora vedendo se è indicato un tasso fisso (ad esempio 3,9%) o se c’è un valore variabile (per esempio 2,9-5,9%).

  2. Stipulazione di un’assicurazione per il credito

    Le banche offrono spesso una “assicurazione sul credito” sotto forma di protezione di pagamento. Dato che le assicurazioni di protezione di pagamento sono raramente consigliate dalle riviste dei consumatori – aumentano il costo del prestito, nonostante la banca assuma già il rischio di inadempienza applicando dei tassi d’interesse -, il termine “protezione di pagamento” è visto in senso negativo. Questo ha portato all’invenzione di nuovi nomi per questa assicurazione supplementare, per esempio,assicurazione rateale o protezione del prestito.

    Si possono stipulare assicurazioni per rischi come impossibilità a lavorare, morte, o disoccupazione. Dal momento che un’assicurazione del genere costa, il tasso di interesse aumenta.

Domande sulla richiesta di un prestito?

Usate il campo dei commenti per fare domande. La nostra redazione vi risponderà online.

Purtroppo questo strumento di calcolo esiste solo in tedesco. Abbiamo tradotto il procedimento per i nostri lettori italiani su questa pagina ► Il miglior modo per ottenere un prestito in Germania.

Altri strumenti di controllo

[Voti: 12    Media Voto: 4.9/5]

50 risposte a “Confronto di prestiti attraverso l’apposito strumento”

  1. Lucia ha detto:

    Buona sera, vorrei chiedervi gentilmente se io e mio marito possiamo chiedere un prestito anche se lavoriamo con agenzie interinali, vorrei inoltre chiedere se e possibile avere un recapito telefonico per poter parlare direttamente con un vostro consulente italiano per ottenere piú informazioni. Grazie mille.

    • Redaktion ha detto:

      Purtroppo non conosciamo nessuna banca tedesca che offra servizi in italiano. Molti trovano d’aiuto le nostre spiegazioni e le istruzioni su questo sito per capire meglio i temi trattati. La lingua delle banche peró é sempre il tedesco. Comunque potete provare a chiedere presso le banche se hanno un collaboratore che sa l’italiano. Magari vi va di fortuna!

  2. Gosia ha detto:

    Ho un paio di domande circa il mutuo ipotecario. Attualmente vivo in Inghilterra con mio marito, ma ci stiamo trasferendo in Germania e abbiamo intenzione di comprare una casa lí. Mio marito ha già ricevuto un posto di lavoro e il suo stipendio mensile è di 2200 euro. Io sto cercando lavoro. Inoltre, abbiamo circa 110.000 € di risparmi e abbiamo ricevuto ottime valutazioni del credito (in Inghilterra). C’è un modo di ottenere un prestito dopo un paio di mesi?

    • Gregor ha detto:

      Sí, queste premesse sembrano giá buone. Per far sí che un finanziamento immobiliare sia davvero promettente, peró, c’é da concentrarsi su alcuni altri dettagli.

      a) Permesso di soggiorno illimitato. Se siete cittadini europei in Germania al 99,999 per cento lo avrete

      b) Patrimonio proprio. In ogni caso per pagare i costi di acquisto, come quelli del notaio, la tassa di trasferimento immobiliare e, nel caso, la tariffa dei mediatori immobiliari. Un finanziamento del 100% è raro al giorno d’oggi, piú facilmente si arriva al 80% e con il 60% si ottiene giá un buon sconto sul tasso di prestito.

      c) i redditi da lavoro (o di pensione, in parte anche i redditi da capitale). É importante che il reddito del lavoro ripaghi il costo della vita (per questo le banche calcolano una cifra pro capite) e il tasso di interesse del credito.

      In sostanza il reddito da lavoro è riconosciuto solo dopo il periodo di prova. Questo di solito finisce 6 mesi dopo l’inizio del lavoro. E il contratto di lavoro deve essere indeterminato (niente contratti a tempo determinato, di un anno, o simili). La banca vuole essere sicura che potrete rimborsare il prestito senza alcun problema.

      Per i lavoratori autonomi è un po’ più difficile. La loro attività deve esistere da almeno 3 anni e invece delle buste paga devono portare in banca le dichiarazioni fiscali come prova del reddito.

      Nel suo caso probabilmente é meglio richiedere il finanziamento quando suo marito o meglio entrambi siate usciti dal periodo di prova.

      La più grande piattaforma online tedesca per i finanziamenti immobiliari è http://www.interhyp.de. É particolarmente indicata per “finanziamenti standard”, dato che si possono ottenere dei tassi di interesse davvero buoni.

      Se non si è un caso standard è spesso consigliabile lavorare con un consulente finanziario professionista. Qualcuno che sappia per esperienza quale banca è flessibile nel contemplare la vostra situazione e che puó proporre soluzioni personali di fuori dalla normalitá.

      Per quanto riguarda i finanziamenti nel settore immobiliare in Germania con redditi esteri consigliamo una collaborazione con una ditta specializzata in finanziamenti: https://www.deutscheskonto.org/de/immobilienfinanzierung-deutschland-ausland/ – forse qui potete trovare qualcosa.

      Specificando dati concreti e possibilmente allegando documenti/prove vi aiuteremo volentieri nella ricerca di ulteriori soluzioni. Un argomento interessante!

      Spero che queste informazioni iniziali possano aiutarvi! Vi auguro un buon trasloco e benvenuti in Germania!

  3. Dasa ha detto:

    Da 12 anni vivo qui in Germania con mio marito e i miei figli (12 e 13 anni). Da sei anni ho un contratto a tempo indeterminato e guadagno circa 1300 euro al mese. Mio marito gestisce un’azienda propria e ogni mese guadagna circa 2000 €. Da un anno affittiamo un appartamento di 1060 euro (affitto con riscaldamento). Potremmo ottenere un prestito per una casa propria con 4 stanze?

    • Gregor ha detto:

      Mh, non capisco bene quello che vuole dire. Cerca un finanziamento immobiliare per comprare un appartamento di 4 camere da letto o un prestito per ammobiliare un appartamento più grande?

      Le condizioni di lavoro in ogni caso sono buone: contratto a tempo indeterminato + azienda. Sarebbe importante che l’azienda esisti da abbastanza tempo in modo da poter mostrare alla banca una (preferibilmente tre) dichiarazioni dei redditi annuali.

      L’importo del prestito che potete permettervi dipende dalle spese mensili. Le banche sommeranno i vostri redditi e quindi dedurranno le “spese per gli alimenti”. Ciò che rimane è il tasso di credito massimo possibile.

      Se conosce questo importo, può modificare le impostazioni dello strumento di calcolo del prestito mentre fa la richiesta, così uscirà la somma del mutuo che si può permettere.

      Per quanto riguarda le spese per gli alimenti si utilizzano i dati reali – se noti- o si usano stime statiche. Queste stime variano da banca a banca.

      Ho fatto un calcolo per lei:

      Suo stipendio: 1.300 € (netti)
      Stipendio del partner: 2.000 € (netti)
      Assegni familiari: 384 € (2 figli)
      Altri redditi: no
      Entrate totali: 3.684 €
      
      Affitto (con riscaldamento): 1060 €
      Spese per alimenti: Statistiche usate dalle banche (2.100 €)
      Automobili: ignoto
      Altre spese (vecchi prestiti): ignoto
      
      Risultato temporaneo: 524 €

      A giudizio di questa valutazione temporanea, potete permettervi una rata mensile massimale di 524 euro.

      Attenzione: Se doveste avere una macchina vanno detratti i costi per il suo mantenimento o comunque una cifra statistica. Lo stesso vale per le rate di vecchi prestiti.

      Personalmente manterrei un margine di sicurezza del 20 – meglio 50 – per cento. Quindi, secondo i calcoli attuali, rimarrebbe una rata mensile di 262 euro.

      Motivazione: La vita in una casa propria (più grande) spesso è più cara e nella vita insorgono sempre delle spese inaspettate (ad esempio apparecchiature elettroniche guaste). Non varrebbe certo la pena finire in difficoltà finanziarie per una casa nuova … okay?

  4. Giuseppe ha detto:

    Vorrei richiedere un prestito per comprare una casa in Italia. Suggerimenti?

    • Anna ha detto:

      Buongiorno,
      lei risiede in Germania? Le banche tedesche richiedono la residenza in Germania per mutui di questa entità, quindi se ha la residenza ufficiale in Italia dovrebbe rivolgersi ad un istituto italiano.

  5. cesare ha detto:

    è possibile chiedere un finanziamento in Germania, lavorando in Italia?
    Ho notato che i tassi di interesse sono più bassi rispetto alle banche italiane. grazie

  6. Alexandru ha detto:

    Buona sera, sono un cuoco e ho la possibilità di prendere in gestione il ristorante dove lavoro in questo momento con la mia famiglia. Ho possibilità di chiedere un prestito tra 30000 – 50000 € per poter iniziare il mio percorso? Ho tutte le carte degli incassi di quest’anno e del anno scorso.. i proprietari che avevano il locale vanno in pensione.

    • Anna ha detto:

      Salve Alexandru,
      questo portale è specializzato per la Germania, è lì che lei intende richiedere il prestito e dove ha il locale?
      Se sì, ha bisogno di un indirizzo di residenza in Germania, un conto in Germania e una dichiarazione dei redditi degli ultimi tre anni, oltre che tutti i dati relativi al locale che vuole prendere in gestione. Chiedere un prestito in quanto libero professionista o imprenditore non è come chiedere un prestito per privati e spesso è più difficile, quindi le consiglio di rivolgersi direttamente ad una banca per vedere quali sono le sue possibilità, piuttosto che usare lo strumento di calcolo.
      Se il locale che lei vuole prendere in gestione è in Italia, allora non può chiedere aiuto ad una banca tedesca e deve rivolgersi ad una banca locale

  7. Adam ha detto:

    Buongiorno, vivo e lavoro in Germania da circa due anni e vorrei richiedere un prestito bancario di 35.000 euro, ma non ho un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Il mio primo contratto è durato quattro mesi, il secondo 8 e a gennaio ne ho chiuso uno per 12 mesi, ma il prossimo sarà indeterminato. Vivo in Germania da solo, mia moglie vive in Italia, i nostri figli sono maggiorenni. Il mio stipendio medio è di circa 1750 euro.

    • Gregor ha detto:

      A seconda di come lo strumento di calcolo del prestito valuta la sua bonità, può ottenere un prestito di una somma ingente anche se ha uno stipendio medio, questo perchè il tasso d’interesse è inferiore.

      In principio si tratta di che somma può ripagare senza correre troppi rischi. Minore il tasso d’interesse, maggiore la somma che si può richiedere.

      Se vuole provare a vedere che somma le darebbero le banche, può seguire i passi indicati nello strumento di calcolo e indicare i dati che corrispondono al suo reddito personale.

      Indichi che vuole 35.000 euro. O le arriva subito un’offerta che può accettare oppure le viene indicato un altro importo. Questo potrebbe persino essere più alto di quello richiesto, se il suo merito creditizio viene classificato come più alto.

      Certe banche richiedono un contratto di lavoro a tempo indeterminato, altre si accontentano di un contratto determinato. Proprio per questo motivo le consigliamo di usare lo strumento di calcolo. È sempre al corrente di che requisiti sono richiesti dalle varie banche. A volte i dati possono cambiare. Così ha subito più possibilità riempiendo un solo formulario online!

  8. Luisa Schiattarella ha detto:

    Buonasera , vivo in Germania da 2 anni, lavoro da un anno continuo e vivo in una casa di 35 mq. vorrei chiedere un prestito di 10.000 €. La mia domanda però e un altra , siccome che vorrei affitarmi una casa piu grande di 2 stanze, nei controlli della schufa in Germania quando faranno le verifiche per l’appartamento se trovano un prestito aperto verrà rifiutata l’offerta dal proprietario?

    • Anna ha detto:

      Generalmente non ci dovrebbero essere problemi. Il fatto che lei richieda un prestito non dovrebbe limitare la sua capacità d’affitto

  9. Luca ha detto:

    Buongiorno vorrei chiedere un prestito di 15000-18000 mila euro
    Stipendio netto sui 1450 mio e circa 1000 mia moglie
    Rate mensili nel più lungo tempo possibile se fattibile.
    È URGENTISSIMO
    cordialmente

    • Anna ha detto:

      La nostra redazione non si occupa di dare prestiti, dato che non siamo una banca, ma può usare lo strumento qui sopra nella pagina ed inserire i dati che mi ha comunicato per ricevere un preventivo gratuito. In caso di successo, potrà poi parlare con un consulente specializzato gratuitamente.

  10. Salvo ha detto:

    Salve vivo in germania da 4 anni e ho un nuovo lavoro dove prendo all’incirca 1500.00€. volevo chiedere essendo che sono nella schufa dove posso fare un prestito di circa 15000.00€ per pagare tutti debiti? Sono disperato aiutatemi grazie mille

    • Anna ha detto:

      Salve,
      la nostra redazione non si occupa della consulenza diretta e l’emissione di prestiti, per quello dovrá rivolgersi a delle vere e proprie banche, ma posso consigliarle di usare il nostro strumento di calcolo del prestito automatico per vedere come sono le sue possibilitá. https://www.deutscheskonto.org/it/credito/confronto/ qui troverá le informazioni e il modulo da compilare per visualizzare i preventivi.

  11. Francesco ha detto:

    Salve, io vorrei richiedere un prestito personale in Germania di circa 60 mila euro. Sono residente e lavoro qui da 4 anni. Lo potrei fare o non danno tutti questi soldi? A me servono per fare un investimento all’estero

    • Anna ha detto:

      Salve,
      se è residente lì da quattro ani e ha un buon merito creditizio ha buone possibilità. Perchè non prova a rivolgersi ad una banca o non usa il nostro strumento automatico di confronto prestiti per vedere cosa si può fare?

      • Giuseppe ha detto:

        Salve,lavoro da un mese in Germania in una fabbrica. La mia busta paga é di 1950sporchi. Vivo attualmente a casa di mio cugino a carico della sua famiglia! Pago solo 150€ di affitto.il mio contratto é di 2anni con 3 mesi di prova. Mi sono licenziato perché non fa per me.vorrei vivere qui in maniera stagionale , 6 mesi e 6 mesi in italia avendo la possibilita’della residenza qui.Posso richiedere un finanziamento per acquistare comunque un’auto in Germania. Cifra 10.000 Max facendoli trovare sempre la cifra che occorre sul conto tedesco ? Grazie in anticipo.

        • Anna ha detto:

          Buongiorno,
          purtroppo non è sufficiente far trovare i soldi necessari per pagare la rata sul conto. Molte banche chiedono una garanzia prima di concedere un prestito, che di solito è un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Con i contratti stagionali è più difficile, soprattutto se non ha una garanzia di riassunzione. Anche i contratti a tempo determinato non danno buone possibilità per richiedere un prestito. Le condizioni non sono buonissime, ma può comunque provare a chiedere un prestito, passando tramite lo strumento di calcolo presente su questa pagina. Le ricordo che deve essere ufficialmente residente in Germania per chiedere un prestito qui,

  12. Anna ha detto:

    Salve vivo in Germania da 3 anni e mezzo .. vorrei acquistare un auto !purtroppo guadagno solo 488 netti al mese ! Ci sono possibilità ad avere un piccolo prestito di 5.000 euro ? Grazie

    • Anna ha detto:

      Salve,
      La cosa non dovrebbe essere impossibile, anche se avrà bisogno di molto tempo per ripagare il debito. Provi a fare una ricerca online seguendo questo link per vedere che possibilità ha:https://www.deutscheskonto.org/it/credito/confronto/
      Se con questa ricerca non trova banche disponibili, puó provare chiedendo a privati. Le consiglio le piattaforme Smava.de e Auxmoney.de

  13. Domenico Marano ha detto:

    Salve rimango fermo nel inserimento del codice iban e bic

    • Anna ha detto:

      Salve, a che passaggio si riferisce? Inizialmente servono solo i dati circa il prestito, come importo e durata, poi i suoi dati personali.

      • Rosario ha detto:

        Scusi, volevo dirle che io ho provato a fare questa cosa del prestito, sono entrato nel sito che lei indica nei commenti e ho compilato tutte le pagine inserendo dati personali e tutto. Nell’ultima pagina però dove poi per ultimo viene richiesto il codice Iban l’ ho inserito e ho premuto il tasto avanti e mi ha riportato alla pagina iniziale dove c’è il Link del sito. Come mai, cosa è successo?

  14. Gian ha detto:

    Salve,sono residente in Germania, vorrei chiedere quali banche offrono prestito anche con contratto determinato? Grazie

    • Anna ha detto:

      Molte banche offrono prestiti di piccole dimensioni se questo è ripagabile prima della scadenza del contratto di lavoro. Se lei volesse un prestito grande, tuttavia, l’impresa si fa quasi impossibile. Avrebbe bisogno di un co-mutuatario con un contratto a tempo indeterminato.

  15. giuliano ha detto:

    buonasera
    sono in procinto di riservare un appartamento a Berlino , ho però necessità prima di procedere all’acquisto di ottenere un mutuo a dieci anni a tasso fisso di circa il 25% dell’importo dell’immobile .
    Ho come intestatario del mutuo mia madre residente in Italia , dipendente pubblico a tempo indeterminato da circa 20 anni . Fornite dunque un assistenza per la stipula di un contratto di mutuo con una banca tedesca a Berlino ?

    • Anna ha detto:

      Salve,
      Questo portale non svolge la funzione diretta di intermediario tra banche e clienti, semplicemente ci limitiamo a fornire utili consigli in tema banking.
      Se l’intestatario del mutuo è una persona residente in Italia, come sua madre, non è possibile ottenere un mutuo in Germania. Serve la residenza tedesca.

  16. Francesco ha detto:

    Salve vivo in Germania da 4 mesi lavoro in un ristorante percepisco uno stipendio di circa 650 euro netti nn ho spese di casa o di mangiare perché vivo con il proprietario del ristorante . posso chiedere un prestito di 4000 euro ?

  17. Katia Rustico ha detto:

    Salve, sono i Germania da quasi 5 anni e faccio l infermiera contratto a tempo indeterminato).Guadagno circa 1500 al mese netto, non ho macchina, non sono sposata e non ho figli. Vorrei comprare casa in Germania.(2-3stanze). È possibile chiedere un prestito alla mia banca o difficile perché senza partner quindi senza secondo reddito?….grazie in anticipo.

    • Anna ha detto:

      Salve e grazie per la domanda.
      per chiedere un prestito non è fondamentale avere un partner nella stipulazione del contratto (anche se è vero che con i due redditi è più facile), quindi se è ufficialmente residente in Germania e non ha mai avuto problemi di debiti, ha delle buone possibilità.

  18. Claudio ha detto:

    Salve, sto compilando il modulo per un piccolo prestito. Al termine mi chiede le mie coordinate bancarie. Sono richieste solo per un controllo e mi verranno inviate le varie proposte? Niente di vincolante, giusto? Grazie

  19. Checco ha detto:

    Ciao scusa io vivo in Italia …..lavoro a Lugano svizzera da 9 anni con contratto indeterminato …la mia paga e 4400 franchi ……praticamente vorrei comprare un camper in Germania a rate …..e fattibile?

    • Anna ha detto:

      Salve,
      purtroppo nella maggior parte dei casi è necessario vivere e lavorare in Germania per ottenere un prestito in loco, le dico quindi che le sue intenzioni sono difficilmente realizzabili. Se dovesse trovare un camper di suo interesse, può chiedere direttamente al venditore se ha patti con una qualche banca per dei finanziamenti, ma temo che la risposta sarà negativa.

  20. Anna ha detto:

    Salve, vorrei delle info per un mutuo in germania. Siamo una famiglia di 4 persone, di cui 2 figli: 4 anni il grande, 3 mesi il piccolo. Viviamo in germania da 2 anni e mezzo. Da tre mesi abbiamo aperto una nostra attività commerciale. Abbiamo già avuto un prestito da parte della Banca di 10.000 euro qualche mese fa, che continuiamo a pagare mensilmente regolarmente.
    Adesso vorremmo comprare una casa da ristrutturare. Ho saputo che in Germania ci sono delle agevolazioni per l’acquisto della prima casa come ad esempio il Baukindergeld.
    Abbiamo qualche possibilità di avere un mutuo? Esistono delle agevolazioni sulle ristrutturazioni della prima casa?
    La ringranzio anticipatamente

    • Anna ha detto:

      Buongiorno,

      il Baukindergeld è un tipo di sovvenzione richiedibile da genitori di figli minorenni che acquistano o costruiscono la loro prima casa. Questo tipo di sovvenzione, tuttavia, va richiesto DOPO che ci si è trasferiti nella casa nuova, quindi non può essere usato come mutuo o finanziamento, ma deve essere visto come una sorta di “rimborso” o bonus da richiedere in un secondo momento. La richiesta va fatta online ed è possibile verificare a priori se si è idonei al ricevimento di questo bonus.
      Detto ciò, potete richiedere un secondo mutuo per finanziare la casa. Il metodo più pratico che mi viene in mente è di usare la Smava e lo strumento di confronto allegato a questo articolo per vedere che possibilità avete, considerando che avete già un mutuo aperto.

  21. Roberto ha detto:

    Buongiorno, avrei una domanda: il 04.11.2015 sono stato inserito nella Schufa e ho molti problemi in questo ambito. Recentemente ho voluto fare qualcosa per risolverli ed un mio collega si è rivolto alla Schufa a mio nome. Il dipendente della Schufa gli ha detto di chiamare il tribunale distrettuale e di dichiarare un numero, che il dipendente Schufa gli ha dato. Al che il mio collega ha chiamato il tribunale e gli è stato detto che l’uomo che si ocupa della mia zona è in ferie fino al 13.11.18. Dopo il termine delle sue ferie lo abbiamo richiamato e lui ci ha detto di non essere in grado di trovare informazioni sul mio debito. Abbiamo dunque richiamato la Schufa e abbiamo scoperto che i miei debiti sono stati stornati il 04.11.18 (dopo 3 anni!). Il mio collega ha chiesto se ora posso richiedere un prestito senza dovermi preoccupare di ricevere una disdetta per colpa del mio Schufa-Score. La risposta del dipendente della Schufa è stata positiva, quindi ho fatto richiesta per un prestito ad una banca che mi veniva consigliata dalla Smava. Ho richiesto 10.000 euro di finanziamento per un’auto. Tuttavia ho ancora paura che la risposta della banca potrebbe essere negativa, quindi chiedo a voi se le mie paure sono fondate oppure no. Lavoro in un’azienda tedesca e da febbraio 2016 ho un contratto a tempo indeterminato, quindi anche uno stipendio fisso (ca. 1900 euro al mese). Pago 450 euro di affitto ed il resto mi rimane per pagare le mie spese quotidinane e di mantenimento. Non ho altri debiti, a parte un prestito di 7.000 euro, che ho ottenuto lo scorso mese. La banca ha stabilito una durata di 10 anni per questo prestito e la rata mensile è di 180 Euro.

    Rimango in attesa di una vostra celere risposta, così da sapere cosa aspettarmi.

    • Gregor ha detto:

      Sembrerebbe che ha fatto tutto giusto. Quando la Smava consiglia una banca (dopo che ha inserito i suoi dati), allora è molto probabile che le venga dato un prestito. La Smava infatti a quel punto ha già usato i dati da lei inseriti per vedere se la sua affidabilità creditizia è sufficiente. A questo punto si tratta solo di verificare che le informazioni da lei inserite (stipendi e buste paga etc.) corrispondano ai fatti reali.

      Non si preoccupi e pensi in positivo!

  22. Simone ha detto:

    Buonasera,vorrei gentilmente una info.
    Vivo in Germania da più di 1 anno, ho un contratto indeterminato dal 1 luglio 2018, con una Busta paga da 1700€ di base.
    Non ho debiti e sono giovane.

    Ho chiesto il mese scorso (febbraio 2019) un prestito da 30.000 mila € presso la mia banca ma mi è stato negato, senza motivazioni!
    Mi hanno detto di riprovare a Maggio.
    Ma perché a Maggio?

    Quale potrebbe essere il motivo?
    Dovrei provare con altre banche?
    Oppure devo aspettare ancora perché è troppo poco tempo che lavoro in regola con contratto indeterminato (da 1 luglio lavoro)?
    Grazie e buona serata.

    • Anna ha detto:

      Buongiorno,
      potrebbe essere che la banca stia aspettando che si alzi il suo merito creditizio… Le banche adattano certi loor prodotti ai clienti con cui hanno a che fare, soprattutto se si tratta di prestiti, la decisione della banca dipende dal merito creditizio del cliente, ossia la “affidabilità” del cliente. Per conoscere l’affidabilità creditizia di un cliente, le banche si rivolgono ad agenzie dati come la Schufa e se la Schufa dice che un cliente non è affidabile, allora niente prestito. Ora, questo naturalmente NON vuol dire che tutti quelli che non ricevono un prestito sono inaffidabili, ma soprattutto se si tratta di stranieri che magari vivono in Germania da poco, non ci sono ancora abbastanza informazioni sul cliente per sapere se si “merita” un fido… è chiaro? Nel suo caso probabilmente deve solo aspettare un po’ di più e quando ci saranno abbastanza dati positivi su di lei presso la Schufa, allora le daranno il prestito… magari per questo le hanno chiesto di aspettare.
      Attenzione però! Ogni volta che lei chiede un prestito con una banca e questo le viene negato, lei PERDE dei punti presso la Schufa, quindi, più volte chiede un prestito e questo non le viene concesso, più le sue possibilità si abbassano di volta in volta! Per risolvere questo problema, invece di fare tante richieste di prestito, le conviene fare un’unica richiesta che automaticamente controlla tutti i prestiti disponibili sul mercato, presso tute le banche. Le consiglio di usare la funzionalità inserita in questa pagina per chiedere un prestito alla Smava, magari trova già ora qualcosa che fa per lei 🙂 e nel caso non le venga proposto nessun prestito, il suo merito creditizio con la Schufa rimarrà comunque uguale e non sarà penalizzato.

  23. Jimmo ha detto:

    Salve, io ho un’impresa propria (in attività da oltre un anno), da 2 anni vivo in Germania con mia moglie ed il nostro figlio. Sono residente qui, ma affitto l’appartamento tramite una cooperativa di abitazione. La mia storia creditizia è positiva. Prima di fondare la mia ditta, lavoravo come dipendente a tempo indeterminato. Poi il mio datore di lavoro è fallito. Adesso potrei chiedere un prestito di 50.000 euro per 10 anni?

    • Gregor ha detto:

      Può provarci! Ma ci sono molte banche che accettano i redditi derivati da attività in proprio/libera professione solo dopo 3 anni. Deve allegare la sua dichiarazione dei redditi.

      Ma magari ha fortuna. Al momento è più facile ricevere un prestito con una banca tedesca che non anno scorso. Tanti auguri!

Scrivi un commento o poni una domanda. Grazie del tuo contributo!

Aprire un conto online

Lo scopo dell’esistenza

Perché mi occupo di questa pagina?
Apertura di un conto bancario in Germania dall'estero.
conosciuta da:
Der Privatinvestor Bayern 1 Travelbook Spiegel Online Wirtschaftswoche Zeit Online