Quando ha senso farlo e come funziona?

Aprire conto cointestato ING in Germania

1 conto cointestato = 1 conto corrente con 2 intestatari.

Entrambi i clienti hanno gli stessi diritti sul conto.

Ciò significa che ciascuno riceve il suo ingresso all’online-banking, in più ci sono una carta Visa ed un bancomat a testa così come un PIN telefonico personale.

La gestione del conto presso la ING (Germania) è gratuita ed include tutte le transazioni e le carte.

Il conto cointestato include tutte le carte gratuitamente

Di solito sono le coppie ad aprire conti cointestati. Continuando a leggere questa pagina vi accorgerete che ci sono anche altre possibilità.

Einzelkonto der Gemeinschaftskonto

Quali sono i vantaggi del conto cointestato della ING?

  • gestione del conto gratuita senza condizioni!
  • 2 × Visa Card gratuite
  • 2 × carte Bancomat gratuite
  • prelievi di contanti gratuiti
  • una moderna app banking
  • su richiesta un fido bancario fino al triplo delle entrate totali
  • facile apertura del conto online

Le esperienze strutturate in base ai singoli vantaggi

a) Gestione gratuita del conto

La gestione del conto, incluse tutte le transazioni e gli ordini di pagamento, sono gratuiti e non sono vincolati a nessuna condizione come entrate minime mensili, utilizzo del conto come conto principale o altro.

Molto equo: se vi piacciono la banca ed il conto, allora automaticamente lo userete di più – o anche no. Non ci sono pressioni o costrizioni ⇝ i proprietari del conto hanno grandi libertà.

Ciò allo stesso tempo significa: Potete usare il conto cointestato per vari scopi: conto corrente principale, conto secondario, conto per i viaggi o addirittura come conto condiviso per coinquilini.

Per quanto riguarda l’utilizzo del conto da coinquilini, c’è da notare che questo conto cointestato può essere usato da due persone soltanto, quindi non è adatto a situazioni di coinquilinanza più grandi.

b) Carte legate al conto

Ciascun intestatario riceve due carte:

  • Visa Card
  • Bancomat

Non ci sono commissioni!

Indipendentemente da quale delle quattro carte venga usata, ogni pagamento viene immediatamente scalato dal conto cointestato. Non è una chiarezza rincuorante!?

c) Prelevare contanti

Con la ING è facile prelevare contanti gratuitamente. Ci sono varie possibilità.

La mia preferita è prelevare con la Visa Card. Potete farlo presso qualsiasi sportello automatico del mondo, che accetta le Visa Cards.

Stiamo parlando del 97 per cento circa di tutti gli sportelli. E fortunatamente non c’è da cercare le banche partner per prelievi gratis.

I limiti sono: 50 euro di prelievo minimo e 1.000 euro al massimo.

L’importo di prelievo minimo vale anche per il bancomaat quando si preleva gratuitamente presso uno dei circa 1.200 sportelli propri della ING (spesso li si trova dai benzinai ARAL ed i supermercati Saturn). Se sul conto ci sono meno di 50 euro è possibile prelevare importi più bassi.

Chi vuole prelevare meno di 50 euro ma ha più di questo importo sul conto può usare il bancomat per prelevare alle casse di: Aldi Süd, dm, Netto, Penny, Rewe, Toom. Sarà necessario fare una spesa minima di 10 o 20 euro. Quindi ha senso fare così solo se avevate già in mente di fare la spesa.

Prelevare contanti quasi ovunque gratuitamente!

Inoltre, con la carta Visa potete prelevare in tutto il mondo senza pagare commissioni alla ING. Però, se prelevate in valuta estera (per es. dollari statunitensi, franchi svizzeri) dovrete pagare una commissione del 1,75 per cento per la conversione (commissione di cambio valuta). Siete pregati di ricordarvi di questo dettaglio quando usate il conto per i vostri viaggi insieme.

d) Accesso al online-banking ed alla app banking

Ciascun intestatario riceve i suoi dati di accesso per l’online banking. Questo naturalmente vale anche per la app banking.

La ING offre un online-banking stabile e con funzioni estese. Anche la app è ben fatta e permette una comoda gestione del conto quando si è fuori casa.

e) Linea di credito

Un altro vantaggio del conto cointestato è la linea di credito altissima. Per calcolare il valore del credito si tiene conto delle entrate di entrambi.

L’importo massimo è di 10.000 euro, al massimo il triplo delle entrate nette congiunte dei proprietari.

Un altro vantaggio della ING: le entrate non devono essere versate per forza sul conto – come succede ad esempio con la DKB. Basta poter provare le proprie entrate tramite le buste paga! Vi stanno venendo delle idee? 😉

f) Delegati sul conto

Se si vuole si possono aggiungere fino a 5 delegati sul conto corrente condiviso. Anche i delegati ottengono il loro accesso all’online-banking e ricevono le carte.

Attenzione: chi ha la delega non è intestatario del conto. Possono agire solo se autorizzati e secondo i voleri dei proprietari. Ad esempio, una figlia potrebbe farsi mettere la delega sul conto della madre, quando quest’ultima inizia a non essere più in grado di gestire le proprie finanze. Questa potrebbe essere un’alternativa al conto cointestato.

Gemeinschaftskonto mit Kontoinhaber und Bevollmächtigten

Ci sono varie possibilità di adattamento con la ING!

g) Conto singolo – conto cointestato

In aggiunta al conto cointestato, ciascun intestatario può aprire anche un conto singolo presso la ING o un’altra banca. Ciò ha senso per le situazioni in cui, per esempio, si vuole fare un regalo all’altra persona. Sarebbe un peccato se nelle transazioni della carta si potesse leggere „Victoria Secret“. 😉

ING Einzelkonto – Gemeinschaftskonto

fino ad 8 carte gratuite!

Prerequisiti per l’apertura del conto

I prerequisiti per aprire con successo un conto cointestato con la ING sono simili a quelli del conto per singoli:

  • Residenza in Germania
  • Età maggiore di 18 anni
  • Buon merito creditizio (⇝ nessuna osservazione negativa nella Schufa)

In più:

  • entrambi gli intestatari devono avere la residenza presso lo stesso indirizzo!

Non sono requisiti:

  • legami familiari tra gli intestatari del conto (nessun matrimonio o convivenza)

Ciò significa: finchè siete residenti presso lo stesso indirizzo, potete aprire un conto cointestato con chi vi pare! Anche se ci fosse un effettivo legame affettivo, non ci sono controlli o vincoli!

Ma pensateci due volte prima di aprire un conto cointestato con qualcuno. Entrambi gli intestatari avranno gli stessi diritti. Ciò significa anche che entrambi i proprietari hanno il diritto di svuotare totalmente il conto.

Allo stesso tempo avrete gli stessi obblighi. Se uno dei due sfrutta la linea di credito, in caso ci siano questioni anche l’altro sarà responsabile di ripagarla. Sono tutte cose da valutare prima di aprire un conto congiunto.

In oltre il 98 per cento dei casi la gestione del conto insieme va a buon fine.

Apertura del conto

Aprire un conto cointestato è semplice quanto aprire un conto per singoli – l’unica differenza è che si indicano i dati di due persone.

Prima di tutto andate sulla pagina della banca ING. Ecco il link per arrivare alla pagina di apertura del conto ► https://www.ing.de/lp/girokonto.

Vi verranno elencati nuovamente i vantaggi, come la gestione gratuita del conto, le carte, i prelievi e l’opzione se aprire un conto singolo o cointestato. Ecco come erano le scelte quando è stato scritto questo articolo:

ING Gemein­schafts­konto eröffnen

Se entrambi i futuri proprietari del conto non sono ancora clienti della ING, cliccate su „beide neu hier“ (siamo nuovi) e si aprirà la richiesta online. Avete bisogno di aiuto nella compilazione dei vari campi? Eccovi una spiegazione dettagliata.

Dopo aver finito la richiesta online, siete pregati di fare la legittimazione. Potete farlo comodamente con la videocamera (VideoIdent). In genere è sufficiente usare uno smartphone. In alternativa potete recarvi gratuitamente in una filiale delle poste tedesche e presentare la cartà d’identità tedesca o il passaporto (PostIdent).

Consigli sull’apertura del conto

Il consiglio più importante è di indicare la persona con il merito creditizio migliore come „primo intestatario“. Se non sapete chi ha il merito creditizio migliore scegliete la persona che ha le entrate più alte!

Altri consigli

  • Cambio di lavoro

    Se state pianificando di cambiare lavoro o volete diventare lavoratori autonomi, vi conviene aprire il conto con i dati del vecchio lavoro. Se si ha lo stesso lavoro già da qualche anno, in genere il merito creditizio è migliore.

    Il momento più inopportuno per aprire un conto è se siete disoccupati. Il consiglio è di aspettare finchè è stato sottoscritto un nuovo contratto di lavoro.

  • Trasferimento

    A volte le persone cambiano il conto in seguito ad un trasferimento, per esempio se non ci sono filiali della propria banca nella nuova città. Se diventerete clienti ING a voi questo non può succedere, perchè si tratta di una banca diretta. Tuttavia: chiedete il conto quando abitate ancora al vecchio indirizzo di residenza. Vivere da tanto presso un indirizzo porta più punti che un recente o frequenti trasferimenti. Potrete aggiornare il nuovo indirizzo dell’online-banking quando sarà il momento.

    Eccezione: sapete di vivere in una pessima zona e volete trasferirvi in un posto migliore.

  • Emigrare

    Aprite il conto prima di andarvene dalla Germania, perchè la ING apre conti in banca solo a persone che hanno la residenza principale in Germania. Se vi trasferite all’estero potete tenere il conto, mentre le carte vengono spedite all’estero gratuitamente. A volte si può addirittura continuare ad usufruire delle linee di credito pattuite.

  • Due conti – quale aprire per primo?

    Se avete in programma di aprire anche uno o due conti personali oltre al conto cointestato, è consigliabile aprire prima il conto cointestato.

Domande?

Avete domande sull’apertura del conto o il suo utilizzo? Vi preghiamo di usare il campo per i commenti alla fine della pagina.

La nostra community, il mio team ed io aiutiamo volentieri coloro che già sono clienti bancari furbi o che lo stanno diventando. Siete invitati a consigliare ad altri ciò che facciamo. Grazie di cuore! 🙏🙃

Altri articoli sulla ING

Collegamento all’apertura del conto:

ING Gemein­schafts­konto eröffnen

Materiale fotografico testa: Pekchar, fotolia.com

VN:F [1.9.22_1171]
Per favore, valuta l'articolo:
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Aprire conto cointestato ING in Germania, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Chi scrive qui?

Qualcuno che negli ultimi vent’anni ha raccolto esperienze in oltre 20 paesi e con più di 100 banche. Mi chiamo Gregor, clicca sul link qui accanto per saperne di più su di me e sulla mia pagina ⇒ clicca qui.

Scrivi un commento o poni una domanda. Grazie del tuo contributo!

Aprire un conto online

Lo scopo dell’esistenza

Perché mi occupo di questa pagina?
Apertura di un conto bancario in Germania dall'estero.
conosciuta da:
Der Privatinvestor Bayern 1 Travelbook Spiegel Online Wirtschaftswoche Zeit Online